La messaggistica istantanea ci ha resi più scostumati?

Perché visualizza e non risponde? Una domanda che tutti si pongono nell’era digitale!

Non rispondere ai messaggi delle chat istantanee che siano fatti di lavoro o di vita privata sta diventando un atteggiamento sempre più usuale e comune.

Sono molti i canali di informazione che ne parlano, dalla radio, alle riviste sino ai programmi televisivi.
In pratica sono molte le persone che visualizzano i messaggi ma sono pochi coloro i quali rispondono in breve tempo o addirittura non rispondono affatto.

Da cosa può dipendere questo atteggiamento poco educato?

Probabilmente dicono alcuni esperti dal fatto che siamo sommersi di messaggi e notifiche virtuali, tanto da non cogliere i contenuti con la stessa attenzione di un tempo.

C’è però un altro fattore molto curioso, ovvero i psicologi attribuiscono a questo atteggiamento il nome di “esclusione sociale”. In pratica avviene come nella realtà, se una persona non ci piace particolarmente la escludiamo completamente dalla nostra vita sociale.
Fonte https://www.psicologobs.it/pillole-di-psicologia/perche-visualizza-e-non-risponde/

In merito ai rapporti sociali e a ciò che riguarda la socialità e il voler interagire con gli altri c’è un mondo che interessa da secoli non solo la psicologia ma anche la filosofia.
Infatti su questo argomento ci sarebbe tanto da dire in quanto si va a toccare da vicino il terreno della socialità che da Aristotele a Kant si sono lette migliaia di pagine.


L’uomo per Aristotele è un animale sociale se nel caso contrario l’individuo non si dovesse inserire nella vita sociale, secondo il filosofo si può trattare di un Dio o addirittura una bestia. In poche parole per Aristotele le persone non possono vivere in solitudine.

Mentre per il filosofo tedesco, ovvero Kant, l’uomo tendenzialmente tende a preferire la solitudine, ma le circostanze sociali e professionali che di fatto tendo a essere sempre più competitive ci costringono a essere socievoli, per tale ragione egli definì questa sorta di antagonismo una insocievole socievolezza.

Quindi se non si risponde ai messaggi degli amici o dei colleghi di lavoro, probabilmente è perchè non amiamo alla follia istaurare dei rapporti sociali in quanto stiamo bene dove stiamo e come stiamo.

Buone cose

Maurizio Logozzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...